Olio extra vergine d’oliva Siciliano Biologico

Olio extra vergine d’oliva Siciliano Biologico

Cosa devi sapere prima di acquistarlo

Quando scegliamo di acquistare dell’olio extra vergine di olivacome quello biologico prodotto dalla nostra azienda agricola – pensiamo tutti che si tratti di un prodotto dalla qualità superiore: è vero, anzi verissimo! Ma qual è il motivo? Cosa lo differenzia da l’olio comune?

L’olio extra vergine d’oliva è un prodotto che subisce un processo di creazione peculiare di tipo meccanismo e senza l’utilizzo di reagenti chimici, per cui deve raggiungere un certo tipo di standard di qualità poter ottenere l’ambita etichetta “extra vergine”.

Differenza tra olio comune e olio extra vergine

Partiamo dalle basi: l’olio extravergine e l’olio detto semplicemente “vergine” sono entrambi estratti con la prima spremitura delle olive, ma la differenza principale risiede nelle qualità organolettiche del prodotto finito, in particolare nella percentuale di acidità.

L’olio extravergine di oliva non deve avere una percentuale di acido oleico superiore allo 0,8% (ovvero 0,8 grammi ogni 100 grammi di prodotto), mentre l’olio vergine ha un tetto più alto, ovvero del 2% (2 grammi ogni 100 grammi di prodotto).

In genere l’olio d’oliva comune, che si trova facilmente negli scaffali dei supermercati, è un prodotto ibrido, nel senso che è ottenuto dalla miscela di un olio d’oliva raffinato – anche tramite procedimenti chimici – con uno vergine, per cui il risultato finale è un prodotto che ha tasso di acidità dell’1%.

Dal punto di vista organolettico è evidente come l’olio extra vergine d’oliva sia un prodotto di qualità superiore, perché avendo un’acidità minore ci fa intendere anche un’altra cosa: che la qualità delle olive di partenza è migliore.

Quando un’annata è eccellente e le olive non sono state intaccate da agenti esterni (insetti, inquinamento o precipitazioni intense e pericolose), allora l’olio avrà un’acidità più bassa.

Nei casi in cui il prodotto ha una percentuale di acido oleico molto alta, vuol dire che la materia prima utilizzata non era di ottima qualità, motivo per cui c’è chi “taglia” (ovvero mesce) l’olio ottenuto con altro più raffinato per cercare di renderlo migliore.

L’olio extra vergine di oliva dunque è considerato un olio più sano e più puro, perché non è trattato con sostanze chimiche o il suo sapore originario non viene alterato tagliandolo con altri oli.

Il nostro olio d’oliva extra vergine biologico e siciliano

L’amore per l’ambiente e la voglia di offrire un prodotto di altissima qualità ci hanno spinto a selezionare molto attentamente la nostra materia prima: utilizziamo solo le Olive Cultivar Nocellara per il nostro olio d’oliva extra vergine biologico e siciliano, perché sono coltivate con metodi naturali, in linea con i principi dell’agricoltura biologica.

Si tratta di un tipo di oliva BIO dalle qualità naturali meravigliose, da cui si produce un olio di altissima qualità e dal sapore unico: ha un colore verde intenso, un profumo che sa di oliva appena raccolta e un sapore inconfondibile, leggermente amaro e piccante.

Le nostre olive vengono raccolte prima della spremitura, a mano e senza l’utilizzo di macchinari quando sono ancora molto verdi, successivamente vengono frante dopo poche ore per ottenere l’Olio extra vergine d’oliva biologico e siciliano PERFECTUM, un’eccellenza tra le eccellenze della nostra splendida terra.